salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Attività, progetti e campagne

Genitori attenti, bimbi sicuri


Campagna per la sicurezza in auto

II Comune di Prato riserva un'attenzione particolare alle famiglie, ai genitori, ai bambini. Numerose iniziative cittadine, dei servizi educativi e scolastici sono sostenute dalla convinzione che diffondere formazione e informazione sulla cultura dei diritti dell'infanzia sia un compito istituzionale importante e costituisca un'azione di prevenzione significativa, tesa alla tutela del benessere psicofisico dei cittadini più importanti: i nostri bambini e le nostre bambine.
Sulle nostre strade sono molto alti i numeri degli incidenti, spesso mortali, che possono coinvolgere gli automobilisti. Ci dimentichiamo che spesso gli automobilisti sono genitori con figli al seguito.

Consigli rivolti agli adulti

- Guidate con prudenza;
- Rispettate i limiti di velocità;
- Utilizzate la cintura di sicurezza;
- Non guidate se siete stanchi;
- Non guidate se avete assunto alcool.

Misure protettive per i piccoli passeggeri tratte dal Codice della Strada

- I bambini fino a tre anni possono viaggiare solo su apposito sistema di ritenuta in relazione al loro peso.
- I bambini da tre anni in su possono viaggiare trattenuti dalle cinture di sicurezza per adulti solo se la loro statura supera il metro e mezzo, altrimenti sono necessari gli appositi sistemi di ritenuta.
- Non tenete mai un bambino seduto sulle vostre ginocchia. In caso di incidente potreste schiacciarlo e l'airbag eventualmente presente potrebbe arrecare gravi danni al piccolo passeggero.
- Usate sempre seggiolini di sicurezza omologati e adeguati al peso del bambino.
- Assicurate sempre al sedile il seggiolino di sicurezza.
- Non posizionate il seggiolino di sicurezza rivolto all'indietro su un sedile passeggeri protetto da airbag, a meno che l'airbag stesso non sia disattivato.


Verificate sempre che il seggiolino di sicurezza sia efficiente e correttamente omologato per il peso del vostro bambino. Attenzione, non è assolutamente vero che la donna in gravidanza non deve indossare le cinture di sicurezza. Sono ammesse deroghe solo in particolari casi certificati dal ginecologo, mentre invece deve essere ricordato che di norma è consigliabile l'uso delle cinture.

Gruppi di sistemi per la ritenuta dei bambini in base al peso

Gruppo 0: per bambini di peso inferiore a 10 Kg;
Gruppo 0+: per bambini di peso inferiore a 13 Kg;
Gruppo I: per bambini di peso compreso tra 9 Kg e 18 Kg;
Gruppo II: per bambini di peso compreso tra 15 Kg e 25 Kg;
Gruppo III: per bambini di peso compreso tra 22 Kg e 36 Kg;

Statistiche a livello mondiale

Gli incidenti sono la prima causa di morte nella classe di età 0-14 anni, escluso il periodo perinatale. In circa il 37% dei casi si tratta di incidenti stradali. Dati statunitensi riportano che nel 1996 il 62% dei bambini tra 0-14 anni morti in veicoli incidentati non erano opportunamente allacciati (sul seggiolino o con la cintura). Dati europei confermano un uso non corretto del seggiolino (90% di uso scorretto sotto i 6 mesi di vita, 60% circa tra i 7 mesi e i 2 anni, 90% tra 3 e 4 anni). Il corretto utilizzo del seggiolino potrebbe ridurre il rischio di morte da incidente, stradale del 69% sotto l'anno di vita e del 47% tra 1 e 4 anni. Il 24,4 % di tutti i traumi non fatali in età pediatrica potrebbe essere prevenuto se tutti i bambini fossero correttamente allacciati. Il rischio di trauma è 3 volte maggiore nei bambini 0-11 anni non correttamente allacciati e 5 volte maggiore nei bambini seduti sul sedile anteriore.
Le statistiche mostrano che nella maggior parte dei casi i bambini deceduti in seguito a incidenti non erano assicurati con gli appositi sistemi di ritenuta. Il rischio di morte in questo caso viene stimato in 7 volte superiore rispetto a un bambino assicurato secondo le norme.


Allegati e documenti




Ultimo aggiornamento: 01.08.2013
 indietro inizio pagina