salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Strumenti per rilevare infrazioni al codice della strada: eccesso di velocità, semaforo rosso

Eccesso di velocità misurato con Telelaser


Il Telelaser, debitamente approvato dal Ministero dei Trasporti, viene utilizzato in postazioni mobili, alla presenza di agenti di polizia municipale e consente, di regola, la contestazione immediata delle infrazioni.

Il funzionamento si basa sulla tecnologia del Laser. Viene emesso verso il veicolo una serie di impulsi Laser in banda infrarossa ad alta frequenza (invisibile ad occhio nudo) ed un sensore ottico integrato rileva il segnale di ritorno generato dalla riflessione del laser sulla carrozzeria del veicolo. L'apparato legge l'eco riflessa dal veicolo per ciascun impulso, ed in base al tempo intercorso ne misura dapprima la distanza, e quindi elaborando una serie di letture calcola la velocità del veicolo stesso. L'intera operazione dura meno di un secondo.

Gli apparecchi laser, detti in generale telelaser, sono solitamente tenuti in mano dall'operatore e puntati sui veicoli da esaminare.

È comunque importante sapere che tutti i telelaser usano la stessa frequenza dell'infrarosso (904 nanometri) e che operano con potenze ridottissime (inferiori a quelle di un telecomando TV) per non danneggiare la vista degli automobilisti: sono le lenti a focalizzare il debolissimo segnale ed a riconoscerne l'eco riflessa dal veicolo.

Alcuni strumenti sfruttano l'effetto Doppler per determinare la velocità poiché la frequenza di partenza del laser torna indietro modificata in funzione della velocità del veicolo puntato.

Altri modelli invece calcolano la velocità dell'automobile derivandola dalla misura della distanza del veicolo. La misura della distanza del veicolo si ottiene dalla formula della cinematica del moto rettilineo uniforme d = c x t, dove c è la velocità della luce e t il tempo impiegato dal laser ad andare e tornare indietro.

Il Telelaser misura la distanza d migliaia di volte al secondo e dunque può calcolare la variazione della distanza d del veicolo nel tempo, ovvero la sua velocità. La misura avviene in poche frazioni di secondo.




Ultimo aggiornamento: 29.07.2015
 indietro inizio pagina